I ricambi della barca a vela?
Si stampano 3D!

I RICAMBI DELLA BARCA A VELA? SI STAMPANO 3D!

A volte capita che un episodio, una persona o un libro consigliato da un amico possano cambiarti la vita.
È capitato a Fabrizio Vendramin, imprenditore 47enne, con una forte passione per la barca a vela. Il punto di svolta è stato l’incontro con il suo amico e professore Paolo Gubitta che gli consiglia due libri, di Chris Anderson e di Stefano Micelli.

Dopo pochi giorni si iscrive ad un Talent-Lab e ordina il kit per la sua prima stampante 3D, da assemblare, ovviamente.
Comincia la produzione di piccoli oggetti che durante le sue escursioni nautiche cadono, si rompono e spesso hanno bisogno di essere sostituiti.
La vela è vista ancora come una passione da benestanti, per questo i pezzi di ricambio hanno prezzi alti e non sempre facilmente reperibili.

Voler rendere i prezzi più abbordabili è la leva che spinge Fabrizio ad investirci seriamente, adesso esiste un catalogo e una pagina Facebook con l’idea di un giorno aprire un servizio di consulenza, un e-commerce e un servizio assistenza nei più importanti porti e marine.

Fabrizio adesso si definisce un maker; il mondo dell’auto-produzione artigianale che utilizza strumenti digitali ora si sta evolvendo alla velocità della fibra.

Condividi

Botteghe Digitali