COS’E’ LA DIGITAL TRANSFORMATION?

E’ ormai ben noto: le nuove tecnologie stanno rivoluzionando completamente il nostro stile di vita, facilitando alcuni processi ed agendo perfino in settori già altamente tecnologici come la medicina. Quando si parla di digital transformation, ci si riferisce proprio alla progressiva trasformazione “in digitale” di una qualunque impresa o attività, in modo da semplificarne gli utilizzi e rendere più efficienti molti dei processi alla base dell’attività stessa.

Nel campo medico, la rivoluzione in digitale sta fornendo nuove, interessanti utilities, riguardanti anche e soprattutto il monitoraggio a distanza del paziente. Un’invenzione di questo genere, derivante dalla rivoluzione in digitale, ha un’incredibile impatto soprattutto per quelle zone che non possono contare sulla presenza fissa di un medico in loco, così come per quelle persone che soffrono di malattie croniche e debilitanti. In campo agrario, la rivoluzione digitale sta aiutando a creare nuovi modelli di sviluppo: ad esempio, grazie a droni e macchinari specifici, è possibile monitorare in maniera praticamente continuativa lo stato delle coltivazioni, in modo da poter agire tempestivamente in caso di problematiche così da poter aumentare la produzione – senza ricorrere in maniera scellerata a diserbanti e fertilizzanti. Se per settori già altamente tecnologici come la medicina e l’agricoltura è semplice immaginare le possibili e grandi innovazioni date dalla rivoluzione tecnologica, cosa accade per le piccole e medie imprese artigianali?

Rivoluzione digitale per le piccole imprese: un valido aiuto per il commercio

Digitalizzare la propria impresa è ormai una necessità fondamentale per qualunque imprenditore, sia che possegga una grande azienda operante a livello internazionale sia che possegga una piccola bottega artigiana. Prima di affrontare i motivi per cui la digitalizzazione di un’impresa è così importante, è bene fornire una definizione precisa di cosa sia la “digitalizzazione”.

La digitalizzazione è quel processo che, sfruttando le nuove tecnologie, permette di mettere a disposizione tutte le informazioni da condividere in maniera semplice e rapida.

Una volta messo in chiaro questo concetto, è semplice capire come mai la digitalizzazione sia così importante per le imprese, e non solo per quel che riguarda gli aspetti più puramente orientati al marketing. In effetti, mettere a disposizione utili informazioni e scambiarle in maniera rapida, semplice ed efficace con i propri dipendenti potrà aiutare molto a distribuire al meglio i carichi di lavoro interni all’azienda. Allo stesso modo, uno scambio di informazioni con i propri fornitori potrà rendere molto più semplice e chiaro il processo di ordinazione, così come il far pervenire reclami o il richiedere maggiori informazioni su alcuni prodotti: tutto questo potrà avvenire in pochi minuti, con una spesa bassissima e con un immediato feedback da parte di chi stiamo contattando.

Molte imprese scelgono di rendere pubbliche alcune informazioni utili, sfruttando strumenti come i blog aziendali. Oltre a rivestire un’importanza fondamentale per il marketing, questi blog aziendali possono essere un’utile risorsa anche per l’imprenditore: sfogliando articoli e tutorial di imprese appartenenti allo stesso settore di produzione, si potranno trovare nuove idee riguardo all’organizzazione del lavoro e, addirittura, inventare e proporre nuovi prodotti sfruttando l’immenso sapere del web e sintetizzandolo in un’unica nuova idea, innovativa ed originale.

Passiamo ora agli aspetti relativi al marketing e alla pubblicizzazione. Per la piccola e piccolissima impresa, come ad esempio le botteghe artigiane, crearsi una solida base di clienti è fondamentale. Allo stesso modo è veramente importante cercare attivamente nuova clientela, che diffonda attivamente la bontà dell’operato aziendale e che ci aiuti, in questo modo, a generare un circolo positivo di acquisizioni. Questo, il cosiddetto passaparola, era uno degli aspetti fondamentali per il successo delle piccolissime imprese. Ora l’attenzione si è spostata verso un nuovo tipo di passaparola: non più orale e all’interno di una specifica cerchia di amicizie, ma web based (e dunque tramite testi, foto, video o recensioni) e rivolto a tutto il mondo. In questo senso, la condivisione delle informazioni tramite internet è un potentissimo strumento per acquisire un nuova clientela che sia entusiasta dei prodotti offerti. Non dimentichiamoci che il processo di digitalizzazione e condivisione delle proprie esperienze ed informazioni non è a senso unico: come nel caso dell’acquisizione delle informazioni da altre aziende di cui sopra, anche i clienti potranno interagire in maniera attiva con l’impresa, fornendo utili riscontri e dati che, se sapientemente gestiti ed organizzati, potrebbero aiutare sia ad intuire i nuovi trend di mercato che a identificare con più precisione il proprio cliente-tipo, in modo da poter offrire, nel tempo, servizi sempre più specifici e “in target”.

Passiamo ora al discorso e-commerce. Così come esistono grandi retail online – sterminati ipermercati digitali – esistono anche le piccole botteghe artigiane. Mettere a disposizione dei propri clienti la possibilità di acquistare un prodotto a distanza, con un semplice click, è una vera e propria rivoluzione. Un e-commerce gestito adeguatamente aiuterà ad ampliare in maniera notevole sia il proprio bacino di potenziali clienti che la clientela vera e propria, aumentando così introiti e, nel contempo, rendendo più riconoscibile il marchio ad un pubblico ampio.

Riassumendo rapidamente, grazie alla digitalizzazione sarà possibile:

  • Snellire e rendere più rapida la gestione
  • Rendere più semplice la distribuzione dei carichi di lavoro interni
  • Ottenere utili informazioni riguardo alle attività di altre aziende nello stesso settore
  • Condividere informazioni di base con la clientela, fidelizzandola
  • Acquisire nuovi clienti con investimenti minimi
  • Ideare nuovi prodotti basandosi su dati già raccolti
  • Aumentare il bacino d’utenza vendendo i propri prodotti online
  • Intuire e rispondere in maniera rapida ai cambiamenti

Banca Ifis, grazie al progetto in corso Botteghe Digitali e al macro progetto Fare Impresa Futuro sostiene la piccola imprenditoria italiana, orientando le imprese verso i mercati attuali e futuri. L’innovativo progetto Botteghe Digitali guida in maniera attiva le piccole botteghe artigiane lungo il percorso della digitalizzazione. Grazie all’aiuto di 3 coach specializzati, 5 imprese artigiane – appartenenti a 5 settori diversi – stanno avviando la loro piccola rivoluzione in digitale, ottenendo tante soddisfazioni e semplificando notevolmente il loro lavoro.

Condividi

Botteghe Digitali