Come integrare i canali e diventare più agili
con la Digital Transformation

La Digital Transformation sta aiutando concretamente le imprese a diventare più agili e competitive in un mercato in rapido cambiamento. Non si deve pensare che la diffusione degli strumenti di comunicazione digitale operi a vantaggio solo delle imprese di maggiore dimensione.

Tutte le realtà economiche, dal libero professionista alla grande multinazionale, possono ottenere grandi benefici digitalizzando i processi gestionali.

In particolare, Banca IFIS crede che possano ottenere risultati eccellenti i piccoli artigiani del Made in Italy: è proprio a loro che ha pensato ideando il progetto di mentorship Botteghe Digitali.

La Digital Transformation non è più un’opzione. Essere presenti sul mercato oggi, ignorando i canali di informazione e comunicazione digitali vuol dire mettere un freno alla propria capacità di crescita e di innovazione. Integrare i canali digitali all’interno dei processi può aiutare piccoli imprenditori e artigiani ad avere un’attività più agile ed efficiente. Il risultato è una gestione migliore, risultati di vendita più soddisfacenti e una gestione ottimale delle risorse economiche e di tempo.

Ma come può la Digital Transformation aiutare gli artigiani a rendere più agile il proprio lavoro? Adottare sistemi di ICT e sfruttare le potenzialità dei canali digitali aiuta le imprese a ottenere risultati perché rende più snelli i processi di acquisizione e condivisione di informazioni con tutti gli attori coinvolti: fornitori, clienti, collaboratori, ecc. Il risultato più immediato che si ottiene agendo in questo modo è un aumento della produttività che, specialmente per le piccole imprese del Made in Italy, è un risultato di grande rilievo.

Rendere più agili i processi di acquisto, produzione e commercializzazione aiuta non solo a razionalizzare l’uso delle risorse, ma può anche far emergere nuove opportunità per migliorare la gestione aziendale.

Grazie alla Digital Transformation si possono individuare nuove soluzioni digitali per l’organizzazione delle diverse fasi gestionali, raccogliere dati e informazioni più completi e interessanti riguardo al funzionamento della stessa azienda e alle tendenze in atto nel mercato. Solo per fare un esempio, grazie ai canali digitali le imprese artigiane e le piccole e medie imprese possono conoscere meglio le abitudini e le esigenze del target di mercato a cui si rivolgono. Questo significa poter offrire ai clienti attuali prodotti e servizi di cui hanno bisogno e facilita l’attrazione di nuovi clienti. In questo senso, l’innovazione digitale aiuta gli imprenditori a creare prodotti e servizi in linea con i bisogni espressi dal mercato, ma permette anche di intercettare e anticipare le tendenze future.

La trasformazione digitale deve riguardare l’intera impresa nel suo complesso e non limitarsi all’area marketing e comunicazione.

Banca IFIS non solo crede che tutto questo sia possibile, ma sta lavorando attivamente per far sì che le imprese artigiane possano intraprendere un percorso di innovazione e godere dei vantaggi della rivoluzione digitale. Per questo, ha creato il programma Botteghe Digitali, offrendo a 4 eccellenze del Made in Italy la possibilità di rinnovare i propri processi gestionali integrando sistemi tecnologici all’avanguardia.

L’obiettivo del progetto Botteghe Digitali firmato Banca IFIS è sostenere l’economia reale, dimostrando come anche le realtà artigiane, nelle quali la competenza e le capacità umane sono indispensabili, l’innovazione tecnologica non solo sia possibile, ma assolutamente necessaria.

Condividi

Botteghe Digitali