Le due aree principali del budget

Il budget inteso come strumento contabile e che fa riferimento al metodo di rilevazione proprio della partita doppia si suddivide in due grandi aree:

– area economica: che prende in considerazione tutti i valori di conto economico;

– area finanziaria: che prende in considerazione tutti i valori di stato patrimoniale suddividendoli in tre tipologie secondo un collegamento possibile tra fonti di finanziamento e impieghi:

budget del capitale circolante: valorizza le scorte e i crediti in relazione con i debiti a breve termine;

budget strutturale: mette in relazione le fonti di finanziamento durevoli e i valori di rettifica con il capitale fisso;

budget della liquidità: quantifica i flussi dei percorsi finanziari andati a buon fine.

La sequenza ottimale che porta allo sviluppo del budget globale dell’impresa pertanto vede prima di tutto la realizzazione del budget economico per poi sviluppare gli altri tre.

L’insieme consente di ottenere una adeguata organizzazione per la quantificazione e rilevazione dei valori finanziari.

L’attenzione va posta agli equilibri che sono ricercati proprio attraverso l’analisi e la connessa pianificazione del rapporto fonti/impieghi sia in termini quantitativi che qualitativi.

Condividi

Botteghe Digitali