Lydda Wear verso la digitalizzazione

Lydda Wear a gonfie vele verso la digitalizzazione.

La collaborazione tra Gaia e Pier Giorgio è iniziata.
La coach, con il team di Botteghe Digitali, ha fatto visita all’azienda Lydda Wear .

Da questo incontro sono usciti nuovi stimoli per pianificare il suo percorso all’interno del progetto. Molte nuove proposte che Pier Giorgio non vede l’ora che diventino realtà perchè saranno veramente un valido aiuto per la sua vita imprenditoriale.

I versanti su cui hanno spaziato le idee sono stati molti:
Per prima cosa si è parlato di traghettare la pagina Facebook da personaggio privato a personaggio pubblico: questa strategia permetterebbe di intraprendere una nuova strada verso contatti più ampi e generalisti e divulgare ad altre persone la “Lydda Wear Philosphy” in modo più veloce e diretto. In seguito avviare una collaborazione con gli studenti del dipartimento di Comunicazione dell’Università di Padova per migliorare lo storytelling aziendale attraverso foto e video. Come sostiene Pier Giorgio “Da sempre i giovani sono innovatori e portatori di “freschezza”, siamo proprio curiosi di vedere che approccio avrà la millenials generation nei confronti della disabilità.”

Dal punto di vista tecnico si è pensato alla creazione di un CRM per usufruire al meglio dei contatti ottimizzando, in questo modo, i tempi e l’organizzazione aziendale. In ultimo il miglioramento della veste grafica del sito grazie all’attività di un web designer, con particolare attenzione all’aspetto responsive del sito. Quest’ultima sarà una discreta sfida per chi se ne occuperà, poiché il sito è il risultato di suggerimenti dei clienti, i quali hanno preferito sempre l’efficacia dei testi descrittivi ai contorni estetici del sito web.

I lavori da fare quindi sono molti, non ci resta che iniziare!

Condividi

Botteghe Digitali