Il percorso di accelerazione di Panificio Follador in Botteghe Digitali

Il percorso di accelerazione di Panificio Follador in Botteghe Digitali
Il percorso di accelerazione di Panificio Follador in Botteghe Digitali

Luca De Pietro, coach della seconda edizione di Botteghe Digitali, racconta il percorso di innovazione digitale di Panificio Follador, uno degli artigiani che segue all’interno del progetto.

#BottegheDigitali #BusinessCoach

Mi ricordo ancora la prima riunione fatta a Prata di Pordenone – nell’ufficio sopra la sede storica del panifico Follador – durante la quale Antonio ci ha raccontato la sua storia, i suoi prodotti, i sui numeri e con grande passione ci spiegava la sua filosofica “il mio obiettivo è semplicemente fare il pane buono”. Da qui è partito il percorso di accelerazione promosso da Botteghe Digitali.

Un primo passaggio importante è stata la partecipazione di Follador alla fiera internazionale “Seed and Chips” Milano nel padiglione dell’innovazione. Presentarsi a Milano proponendo il nuovo progetto “Pane in Casetta” (la vendita del pane online) vicino a start-up internazionali, multinazionali del food, incubatori etc è stato un momento importante che ha confermato in noi – e soprattutto in Antonio – l’interesse del mondo intero (in senso reale) verso questa nuova iniziativa.

Un secondo momento cruciale è stato l’avvio nei primi mesi estivi di una fase di sperimentazione del e-commerce attraverso una semplice landing page dedicata: il riscontro da parte del mercato è stato subito ottimo, nonostante la bassissima comunicazione fatta c’erano già le prime vendite.

Fino ad arrivare alla presentazione ufficiale del nuovo sito Follador (http://www.panificiofollador.it/), con il servizio di e-commerce, avvenuta durante “Pordenone Legge” a settembre. Ovviamente arrivare alla definizione del nuovo sito non è stato proprio un percorso lineare e non è stato privo anche momenti di confronto tra il team di Botteghe Digitali e lo staff Follador, del resto l’obiettivo era molto ambizioso e tutti volevano contribuire: realizzare uno dei primissimi siti italiani promossi da un panettiere per vendere “semplicemente” pane “buono” in tutta Italia.

Adesso parte la parte più impegnativa, quella di comunicazione e promozione sistematica e continuativa del nuovo sito e del nuovo servizio e-commerce Pane in Cassetta. E come ha detto bene Antonio alla presentazione di Pordenone “Adesso con questo nuovo sito posso finalmente vendere il mio pane buono in tutta Italia !!!”: anche da qui riparte la nuova sfida imprenditoriale del Panificio Follador.

Leggi il pulse di Luca De Pietro

Condividi

Botteghe Digitali