No-Made Boards ft Alan Zeni x Surf4Children

Alan Zeni è una persona che nella vita ha conosciuto diverse realtà, ha lavorato in ambienti diversi e sa riconoscere il talento; vede capacità e potenziale anche dove ancora non è stato espresso, vede l’albero mentre guarda il seme.
Pensando a questo ha accettato di collaborare con No-Made Boards, riconoscendo la loro abilità e comprendendo il messaggio di questi ragazzi, che hanno deciso di fare gli artigiani del legno per passione, prima che per lavoro.

Bambino

Surf4Children è un’associazione di volontari e professionisti, che hanno deciso di mettere a disposizione le loro abilità per dedicarsi agli altri, scoprendo la fortuna di poter ricavare più di quanto speso per aiutare bambini con necessità particolari.

Unire queste due strade non è stato complesso.

Da una parte persone cha fanno arte con gli oggetti, dall’altra persone che fanno arte con la propria vita, vivendo l’esperienza della condivisione e del dono incondizionato.

Surf

È dunque nata l’idea di No-Made Boards di collaborare e di far convergere nei progetti la voglia di Alan di rendere design un pezzo della vita quotidiana, come uno skate.

L’obiettivo è unire la natura di No-Made Boards, che ha a cuore non solo l’ecosostenibile ma anche il socialmente sostenibile, in un progetto che vede protagonisti anche gli operatori di Surf4children e la loro volontà di permettere ai bambini di fare surf, superando le difficoltà.

Per questo in No-Made Lab, il 16 Ottobre un Pin Log lungo 5’ (equivalenti circa 150cm), è passato sotto le mani prima di Eugenio, che ne ha definito le forme e le curvature con fare esperto e paziente, accarezzando con la carta vetrata la superficie del legno per renderla adatta ad accogliere mani d’artista piuttosto che piedi; poi nelle mani di Alan che ne ha disegnato la superficie con il suo tratto tipico.

Grazie a questo progetto Surf4Children beneficerà ancora una volta della generosità dei volontari che credono nella loro causa.

No-Made Boards crea tavole su cui surfare, portatrici di messaggi impressi sul loro legno.

Tavola da lavoro

Condividi

Botteghe Digitali